Validato

standard

Risposte degli intervistati
<p class="MsoNormal"><b>Risposta 1</b>: I lavori per la riqualificazione ed il recupero del Centro Storico di Barletta, effettuati nella zona delle Sette Rue e di Santa Maria, non sono stati sufficienti a garantire la sua valorizzazione (L. G. Residente del Centro Storico).</p><p class="MsoNormal"><b>Risposta 2</b>: Perché il nostro centro storico è ampio e richiede una ricorrente manutenzione, considerando la presenza del mare e delle piogge sempre più inquinate a causa dell’inquinamento atmosferico che logorano e rovinano il centro storico e i suoi monumenti. Inoltre i progetti di rivalutazione si sono incentrati solo su alcune zone a discapito di altre . Sarebbe opportuno effettuare maggiori controlli che ostacolino i frequenti vandalismi di alcuni cittadini poco rispettosi.</p><p class="MsoNormal"><b>Risposta 3: </b>&nbsp;Ritengo che se ci fossero ulteriori finanziamenti destinati al centro storico di Barletta bisognerebbe provvedere alla ristrutturazione dell’ “Ex Carcere” di Barletta ed alla sua trasformazione in &nbsp;un &nbsp;museo carcerario per sensibilizzare i giovani, i bambini ed anche gli adulti al rispetto civico. Mi piacerebbe inoltre che fosse valorizzata tutta la zona circostante le Mura di San Cataldo.</p>
Codice Unico Progetto (CUP)
H73D05000060002
Descrizione del progetto monitorato
<div>Il progetto “Recupero e Riqualificazione del centro storico di Barletta” è stato programmato dalla Regione Puglia ed attuato dal Comune di Barletta (BT); esso ha avuto avvio il 30 Giugno 2006 ed è terminato il 30 Giugno 2008. &nbsp;Il progetto risponde alla priorità del Quadro Strategico Nazionale: &nbsp;“Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l'attrattività &nbsp;e lo sviluppo” e all’obiettivo generale: “Valorizzare le risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali, trasformandole in vantaggio competitivo per aumentare l'attrattività , anche turistica, del territorio, migliorare la qualità &nbsp;della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile”. L’obiettivo specifico del Quadro Strategico Nazionale &nbsp;relativo al nostro progetto è “Aumentare in maniera sostenibile la competitività &nbsp;internazionale delle destinazioni turistiche delle Regioni italiane, migliorando la qualità &nbsp;dell'offerta e l'orientamento al mercato dei pacchetti turistici territoriali e valorizzando gli specifici vantaggi competitivi locali, in primo luogo le risorse naturali e culturali”.</div><div>Tale progetto &nbsp;ha ricevuto un finanziamento pari a 2.530.000,00 euro dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, dal Fondo di Rotazione e dalla Regione Puglia. Dei soldi stanziati è stato utilizzato l’84%.</div><div>In dettaglio, gli interventi finanziati riguardano la &nbsp;riqualificazione dei quartieri di Santa Maria, San Giacomo e le sette rue.</div><div>Grazie a &nbsp;tale finanziamento si intende promuovere l'economia turistica attraverso la qualificazione, la diversificazione e la promozione dell'offerta turistica integrata dei sistemi territoriali, il completamento e la qualificazione delle infrastrutture ed azioni di marketing territoriale.</div>
Giudizio sintetico
Concluso e utile
Stato di avanzamento del progetto sulla base delle informazioni raccolte
La fine effettiva del progetto è avvenuta a Giugno del 2008, anche se i pagamenti non sono stati completamente effettuati. &nbsp; Il finanziamento totale erogato ammonta &nbsp;a 2.530.000,00 euro ma sono stati effettuati pagamenti per 2.135.490,57 euro.
Risultato del progetto (se il progetto è concluso, quali risultati ha avuto?)
<div>Il progetto si è concluso a Giugno 2008 ed ha avuto importanti ricadute dal punto di vista strutturale: le strade sono state riqualificate ed alcuni locali, siti a piano terra e che in passato erano in stato di abbandono, sono stati ristrutturati sono stati affittati ai residenti del centro storico o a persone che hanno aperto delle attività commerciali.</div><div>Sono stati ristrutturati anche alcuni palazzi nobiliari ed è stata riqualificata Piazza Marina, per la quale sono stati realizzati nuovi sottoservizi, sistemate le basole e restaurata l'antica fontana di San Ruggiero (scoperta durante alcuni lavori).</div><div>Tutto ciò ha portato ad un miglioramento della qualità di vita dei residenti del centro Storico ed ad un discreto aumento dei flussi turistici.</div>
Punti di forza (cosa ti è piaciuto del progetto monitorato?)
<p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">Il progetto monitorato ha consentito di:</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">· Valorizzare la storia della città;</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">· Rendere i cittadini più consapevoli del patrimonio culturale del proprio territorio;</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">· Osservare in maniera attenta come sono stati utilizzati i finanziamenti pubblici;</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">· Rendere la città più appetibile ai turisti.</p>
Debolezze (difficoltà riscontrate nell'attuazione/realizzazione del progetto monitorato?)
<p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">I punti di debolezza riscontrati nell’attuazione del progetto monitorato sono stati i seguenti:</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal"><ul><li>I fondi erogati alla città non sono stati sufficienti per effettuare la completa riqualificazione del Centro Storico;</li><li>Non sono state previste misure di manutenzione periodica degli interventi effettuati.</li></ul></p>
Rischi futuri per il progetto monitorato
<p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;text-align: justify;text-justify:inter-ideograph;line-height:normal">Fra i rischi futuri per il progetto monitorato, c’è la possibilità che, a causa della scarsa manutenzione delle aree e dei beni riqualificati, ma anche degli atti vandalici di alcuni cittadini incivili, questo enorme patrimonio culturale della nostra città possa essere deturpato o cadere in stato di abbandono.&nbsp;</p>
Soluzioni ed idee da proporre per il progetto monitorato
<p class="MsoNormal" style="text-align:justify;text-justify:inter-ideograph">Sarebbe opportuno utilizzare ulteriori finanziamenti per riqualificare l’ “Ex Carcere” di Barletta, facendolo diventare un &nbsp;museo carcerario per sensibilizzare i giovani, i bambini ed anche gli adulti al rispetto civico; inoltre bisognerebbe valorizzare anche tutta la zona circostante delle Mura di San Cataldo.</p>
Come hai raccolto le informazioni
visita diretta
Come hai raccolto le informazioni
Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
Come hai raccolto le informazioni
Raccolta di informazioni via web
Chi è stato intervistato? Che ruolo ha la persona nel progetto? (es. gestore, funzionario comunale, cittadino informato….)
<p class="MsoNormal" style="text-align:justify;text-justify:inter-ideograph">Nell’ambito del nostro progetto di monitoraggio civico abbiamo intervistato:</p><p class="MsoNormal" style="text-align:justify;text-justify:inter-ideograph"><ul><li>un residente del centro Storico di Barletta;</li><li>il gestore del Ristorante “Brezza marina”;</li><li>il gestore della pizzeria “Antica Pizzeria del Corso”.</li></ul></p>
Link alle fonti utilizzate per il report
Link a video (es. YouTube)
Domande agli intervistati
<p class="MsoNormal"><b>Domanda 1</b>: Ritiene che i lavori effettuati per il recupero e la qualificazione del centro storico siano stati sufficienti per valorizzarlo ? (L. G. Residente del Centro Storico)</p><p class="MsoNormal"><b>Domanda 2</b>: Perché no? (L. G. Residente del Centro Storico)</p><p class="MsoNormal"><b>Domanda 3</b>: Se dovessero esserci ulteriori finanziamenti destinati al centro storico di Barletta, come vorrebbe che fossero utilizzati? (L. G. Residente del Centro Storico)</p>