Validato

LATERZA - INTERVENTI PER MESSA IN SICUREZZA E IGIENE DEL LICEO G.B. VICO

standard

Codice Unico Progetto (CUP)
D51H13000650005
Descrizione del progetto monitorato
<p class="MsoNormal" style="text-align:justify">Il progetto riguarda interventi&nbsp; per messa in sicurezza ed igiene ed efficientamento energetico del Liceo G.B. Vico di Laterza, sulla base della vigente normativa in materia, con particolare riferimento al D.Lgs. n. 81/08 e D.M. 26/08/1982. Questi interventi hanno come soggetto programmatore la Regione Puglia che, con delibera CIPE, ha assegnato&nbsp; alla Provincia di Taranto&nbsp; i fondi per la riqualificazione del Patrimonio infrastrutturale scolastico del Vico, con l' obiettivo di incrementare l’indice di attrattività della scuola, elevare gli attuali livelli di sicurezza e migliorare la qualità della vita di studenti e del personale scolastico, garantendo altresì la partecipazione delle persone diversamente abili.</p>
Giudizio sintetico sul progetto monitorato
Concluso e utile
Stato di avanzamento del progetto monitorato sulla base delle informazioni raccolte
<p class="MsoNormal" style="text-align:justify">I lavori si sono regolarmente conclusi con relativo collaudo statico delle opere strutturali ed&nbsp; è stato redatto ed approvato il collaudo tecnico-amministrativo. I fondi destinati al progetto sono stati liquidati quasi del tutto, mancano da liquidare le competenze professionali per il&nbsp; supporto al RUP,&nbsp; &nbsp;l’incentivo al RUP, il saldo direzione lavori ad acquisizione del C.P.I&nbsp; per un totale di 10.502,46.</p>
Risultato del progetto monitorato (se il progetto è concluso, quali risultati ha avuto?)
<p class="MsoNormal" style="text-align:justify">Tutti i lavori sono andati a buon fine e mostrano la loro efficacia: è stato adeguato l'impianto Idrico Antincendio, rifatti i Servizi Igienici anche per renderli idonei ai diversamente abili, è stata realizzata&nbsp; una scala di emergenza e sono state sistemate le vie di esodo, sono state compartimentate le scale d'accesso al primo piano e dotate di porte di compartimentazione antincendio, sono state arretrate e sostituite le porte delle aule, è stata realizzata la controsoffittatura antincendio REI 60 per il soffitto della palestra. Gli interventi realizzati, dietro direttive del comando dei Vigili del Fuoco, hanno come obiettivo il rilascio del documento C.P.I non ancora in possesso della scuola.</p>
Punti di forza (cosa ti è piaciuto del progetto monitorato?)
Uno dei punti di forza di questo progetto è stata la realizzazione di una scala di emergenza esterna che ha risolto un problema molto serio poiché al primo piano della scuola c'erano alcune aule collegate ad uno stretto corridoio cieco, una situazione problematica in caso di pericolo perchè gli alunni non avevano vie di fuga vicine. Con la realizzazione della scala di emergenza e la risistemazione delle vie di fuga la scuola è diventata molto più sicura.
Debolezze (difficoltà riscontrate nell'attuazione/realizzazione del progetto monitorato?)
<p class="MsoNormal">Nonostante i lavori siano stati eseguiti a regola d’arte in alcuni casi hanno determinato degli inconvenienti come nel caso della palestra dove, dopo la realizzazione della controsoffittatura antincendio, è stato interdetto il gioco con la palla per non danneggiare l’opera realizzata inficiandone l’idoneità a resistere al fuoco; così gli alunni del Vico hanno ottenuta una palestra più sicura ma meno funzionale. Il Dirigente Scolastico, insieme al consiglio d’ Istituto, ha convocato le istituzioni provinciali e comunali per cercare di ovviare a questo inconveniente, la soluzione proposta è stata quella di richiedere alle amministrazioni di adibire a palestra, per volley e basket, la Tensostruttura abbandonata nel cortile della scuola, previo adeguamento e messa in sicurezza della stessa.</p>
Rischi futuri per il progetto monitorato
La conservazione in buono stato delle opere realizzate in una scuola ha sempre due ordini di problemi, uno deriva dalla noncuranza degli alunni che non ne rispettano i luoghi e gli oggetti, danneggiandoli con troppa facilità, l'altro deriva dalle lungaggini burocratiche che non permettono interventi tempestivi di sostituzione o riparazione nel caso di danneggiamento del patrimonio scolastico.
Soluzioni ed idee da proporre per il progetto monitorato
<p class="MsoNormal">Sarebbe opportuno che la Provincia si organizzasse in modo diverso per intervenire in maniera più tempestiva nel caso di guasti o danni alla struttura, magari prevedendo degli interventi di manutenzione ordinaria costante affidandosi stabilmente ad una ditta come fa per le pulizie dell'edificio.<o:p></o:p></p><br>
Come hai raccolto le informazioni
visita diretta
Come hai raccolto le informazioni
Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
Come hai raccolto le informazioni
Raccolta di informazioni via web
Come hai raccolto le informazioni
Intervista con responsabili del progetto
Come hai raccolto le informazioni
Raccolta di informazioni presso il soggetto attuatore
Chi è stato intervistato? Che ruolo ha la persona nel progetto? (es. gestore, funzionario comunale, cittadino informato….)
Arch. Paolo CARAMIA, Impiegato come tecnico presso la Provincia di Taranto e R.U.P.&nbsp;<div>Dott.ssa Iole DE MARCO, Dirigente scolastico del Liceo G.B. Vico di Laterza</div><div>Sebastiano STANO, Consigliere Provinciale</div>
Domande agli intervistati
<p class="MsoNormal"><o:p></o:p></p>Sul sito di opencoesione risultano liquidati solo il 19% dei fondi destinati al progetto, i dati sono corretti? Lei può aggiornarci circa l’andamento della liquidazione dei fondi? (Arch. Paolo CARAMIA,&nbsp; R.U.P.)&nbsp;<p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;line-height: normal;vertical-align:baseline"><o:p></o:p></p><div>I lavori sono andati a buon fine? &nbsp;quali sono le sue considerazioni sulla riuscita del progetto di messa in sicurezza della scuola? (Dott.ssa Iole DE MARCO, Dirigente scolastico del Liceo G.B. Vico di Laterza)</div><div><br></div><div>Quali sono i futuri lavori previsti per il Vico? (Sebastiano STANO, Consigliere Provinciale)</div>
Risposte degli intervistati
<p class="MsoNormal"><o:p></o:p></p><p class="MsoNormal"></p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;line-height: normal;vertical-align:baseline">Nell'accordo di programma quadro il finanziamento destinato alla scuola era di 780.000 euro, di cui 537.131,20&nbsp; euro era il valore&nbsp; economico del contratto di appalto e 242.868,80 euro erano somme a disposizione dell’amministrazione. Dei&nbsp; 537.131,20 sono stati liquidati e pagati 527.717,81 euro, restano da pagare: le competenze professionali supporto al R.U.P,&nbsp; il saldo direzione lavori ad acquisizione del C.P.I e l’incentivo al RUP per un totale di 10.502,46. (Arch. Paolo CARAMIA,&nbsp; R.U.P.).</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;line-height: normal;vertical-align:baseline">&nbsp;Il Dirigente scolastico Dott. ssa Iole De Marco ha riferito che lo svolgimento a regola d’arte dei lavori si è concluso con un verbale di collaudo delle opere a livello tecnico-amministrativo, tra gli interventi effettuati si dice molto sodisfatta della realizzazione della scala di emergenza al primo piano dell’ala est della scuola perchè ha risolto un problema molto serio cioè la mancanza di vie di fuga in quella parte dell’edificio.&nbsp; La&nbsp; Preside ha sottolineato anche alcuni inconvenienti legati agli interventi di messa in sicurezza, in particolare nel caso della palestra dove, dopo la realizzazione della controsoffittatura antincendio, è stato interdetto il gioco con la palla perché danneggerebbe l’opera realizzata inficiandone l’idoneità a resistere al fuoco, così gli alunni del Vico hanno ottenuta una palestra più sicura ma mano funzionale. (Dott.ssa Iole DE MARCO, Dirigente scolastico del Liceo G.B. Vico di Laterza).</p><p class="MsoNormal" style="margin-bottom:0cm;margin-bottom:.0001pt;line-height: normal;vertical-align:baseline">L’assessore Stano ha riferito che partiranno prestissimo i lavori di adeguamento dell’impianto elettrico per i quali si è già svolta la gara d’appalto e individuato la ditta che sta già facendo i sopralluoghi necessari nella scuola, questo per ottenere in tempi brevissimi&nbsp; C.P.I. dove si certifica che la scuola è sicura. Per quanto riguarda la questione della palestra divenuta inutilizzabile per i giochi con la palla, il consigliere riferisce che è già stato fatto un accordo di programma per ottenere i finanziamenti&nbsp; per i lavori i adeguamento della Tensostruttura a palestra, Stano promette&nbsp; che questo si realizzerà&nbsp; per il prossimo anno scolastico 2018/19.(Sebastiano STANO, Consigliere Provinciale)</p><p></p>